top of page

Quali tipologie di separazione personale dei coniugi esistono?

Nonostante il codice preveda espressamente solo la separazione giudiziale e consensuale, che sono entrambe ipotesi di separazione legale, esistono nell'ordinamento giuridico anche altre forme di separazione dei coniugi.

Nel complesso sono quattro i tipi di separazione e segnatamente:

  1. consensuale: ricorre quando vi è un accordo tra i coniugi che vogliono entrambi la separazione e hanno concordato le condizioni della medesima, che viene omologata dal tribunale (art. 158, comma 1, c.c.), purché non in contrasto con l'interesse dei figli (art. 158, comma 2, c.c.);

  2. giudiziale: può essere chiesta da uno o ambedue i coniugi quando, anche per fatti che non siano riconducibili alla loro volontà, la convivenza sia diventata intollerabile o la prosecuzione della vita in comune comporti o possa comportare un grave danno all'educazione dei figli (art. 151);

  3. separazione temporanea: viene disposta dal tribunale in pendenza del procedimento di nullità del matrimonio davanti ai giudici civili (art. 126 c.c.) o ecclesiastici (art. 19, 1. 27 maggio 1929, n. 847);

  4. separazione di fatto: quando l'interruzione della convivenza coniugale non è dichiarata da un provvedimento giudiziale, ma attuata in concreto dai coniugi o da uno di essi. Essa non determina in modo automatico alcuna conseguenza giuridica, ma può comunque avere determinati effetti quali: - l'impedimento alla adozione speciale (v. art. 6, 1. n. 184/83); - la sussistenza del diritto all'assistenza in caso di allontanamento dalla residenza familiare in seguito a separazione di fatto per giusta causa (art. 146).

tipi di separazione coniugi
Separazione personale coniugi


Comments


bottom of page