top of page

Come si distinguono i reati? La distinzione dei reati in delitti e contravvenzioni

Aggiornamento: 12 dic 2023

Ai sensi dell'art. 39 del codice penale, i reati si distinguono in delitti e contravvenzioni in base a un criterio formale: la specie di pena comminata dal legislatore. L'art. 17 del codice penale opera una distinzione interna in riferimento al reato , dicendoci che per i delitti sono previste le pene dell'ergastolo, della reclusione e della multa, mentre per le contravvenzioni sono previste le pene dell'arresto e dell'ammenda. Quindi il delitto si distingue dalla contravvenzione unicamente sulla base della pena prevista. La distinzione dei reati in delitti e contravvenzioni è importante non tanto per il diverso contenuto delle pene, bensì per le numerose differenze in punto di disciplina applicabile. Innanzitutto, ci sono differenze di diritto sostanziale.

L'elemento soggettivo richiesto per i delitti è di regola il dolo, salvi i casi in cui la legge dà espressa rilevanza alla colpa o alla preterintenzione (art. 42, comma 2, codice penale "nessuno può essere punito per un per un fatto preveduto dalla legge come delitto se non l'ha commesso con dolo salvi casi di delitto preterintenzionale o colposo espressamente preveduti dalla legge").

Le contravvenzioni di regola possono essere commesse sia con dolo sia con colpa articolo 42, quarto comma, del codice penale "nelle contravvenzioni ciascuno risponde della propria azione od omissione cosciente e volontaria, sia essa dolorosa o colposa".

Il tentativo articolo 56 codice penale è configurabile solo per i delitti e non per le contravvenzioni.

La recidiva, articolo 99 codice penale è una circostanza aggravante applicabile solo agli autori di delitti e non di contravvenzioni.

Per quanto riguarda le differenze di tipo processuale per fare qualche esempio si può far riferimento al regime di procedibilità: i delitti sono procedibili d'ufficio, salvo che la legge preveda la procedibilità a querela, mentre le contravvenzioni sono sempre procedibili d'ufficio; altro esempio, le misure cautelari coercitive possono essere disposte solo per i delitti e non per le contravvenzioni.

Delitti e contravvenzioni
Delitti e Contravvenzioni


Comments


bottom of page